Archivi categoria: Parole

I COLTELLI SONO SOLO COLTELLI

I coltelli sono solo coltelli.

Le parole sono peggio Rimbombano Rotolano Si Ingigantiscono Lasciano Tracce INDELEBILI.

Soprattutto si SOMMANO l’una all’altra.

Sono SEMPRE nella tua mente ad Ogni tua azione ad Ogni tuo respiro … non cambia NULLA sono sempre lì.

Sono sempre lì al margine del tuo campo visivo.

Anche allora pioveva

nightrain

Non si distinguono più i colori. Il cielo è scomparso. Piove. Grigio piombo. Notte. Freddo. L’acqua sull’asfalto si confonde in chiazze oleose e malevole. Le poche luci si riflettono distorte e giallastre. L’insegna di un bar lampeggia mezza rotta “There’s no heaven”. I vetri sporchi. Mi avvicino. Ragnatele dentro e sedie ribaltate. In un flash ricordo com’era un tempo. Anche allora pioveva. Piove sempre per alcune persone.

Cammino

punto

Cammino. Un piede dopo l’altro. Inevitabile. Ho visto la Notte priva di Stelle. Ho visto il Sole sorgere e tagliare obliquo e doloroso l’orizzonte. Ho visto il Nulla. So che posso sopravvivere. Forse. La mia mente torna sempre là. In questa Terra non esiste il Paradiso. There’s no Heaven. Forse in un’altra Vita, forse in un’altra Dimensione. Eppure anche questo Mondo ritrova la sua perversa Armonia quando dentro di te la Verità si rivela …. già ….

nel Nulla nel Silenzio

dddd

Meglio l’Oscurità. Spegnete ogni Luce! Ho bisogno di riparo. I miei occhi sono stanchi. Non voglio più vedere la mia ombra che si staglia sul muro. Non voglio più vedere il mio profilo che si burla di me. Dite al sole che non si presenti domani né mai più. Scacciate l’Alba. Camminerò solo in una infinita Notte senza Stelle senza Luna. La volta del Cielo un immenso lenzuolo Nero. L’aria immota si richiuderà al mio passaggio non scorgerete le mie tracce svanirò nel Nulla nel Silenzio.

L’abisso

c54832a949041b0b77cfd4c98e44d9c8

L’abisso è una voragine lattiginosa ed io un macchia nera che vi precipita dentro.
Senza fine. Senza suono. Senza alcun odore o sensazione. Una lotta infinita per non lasciarsi sopraffare dalla voglia di scivolare nell’oblio, nel nulla.

“He who fights with monsters should look to it that he himself does not become a monster . . . when you gaze long into the abyss the abyss also gazes into you”
F. Nietzsche

Vita

three_days_grace_wings_of_a_butterfly_wallpaper_by_taiga_asakia-d51079c

Esiste solo ciò che è. I sogni proiettano un’ombra infinita sulla realtà, poi la realtà li sgretola. Cadono come le ali di una farfalla morta ed il vento li porta via, disperdendoli nel tempo che osserva la scena indifferente ed inevitabile. E se non fosse per quel doloroso inghippo, se non sorgesse il dubbio che ci fa vigliacchi, o saggi: il non sapere quali sogni sogneremo quando ci sarem disfatti di questo costrutto mortale … se non fosse per quello, la determinazione del momento non trascolorerebbe di certo in inedia.

Posteri

“Many have died; you also will die. The drum of death is being beaten. The world has fallen in love with a dream. Only sayings of the wise will remain.”
― Kabir, The Bijak of Kabir

La vita forse non finisce con la morte. Noi vivremo ancora, finchè qualcuno rimarrà qui anche solo con un vago ricordo di noi. A questo servono le preghiere. A questo serve la memoria. A creare una continuità tra il passato ed il futuro.

…. Ed io temo che la mia fiamma si estinguerà comunque presto, una volta che non sarò più io ad alimentarla.

Preghiere

Oggi ho detto due preghiere.
Una per i morti e una per i vivi.
I morti per il ricordo.
I vivi, beh ….
una sola per i vivi perché non avrei avuto il tempo
di dire tutte quelle che servono.

Esserci

Già. La vita è incontrovertibile. Si può lottare. Si deve. Ma poi gli eventi si concatenano sfuggendo al controllo. Come pietre che in una frana rotolano verso valle senza un ordine comprensibile. Geometrie che ci sono ignote. Sembra che Fratello Destino ami tirare i dadi piuttosto che prendersi la responsabilità delle sue azioni. E a noi rimane solo l’illusione di poter scegliere.
A volte però non è tanto scegliere che conta, quanto piuttosto esserci, resistere. Essere. Per se stessi e per qualcuno di speciale. Nessuna tempesta può durare in eterno! It can’t rain all the time.