nel Nulla nel Silenzio

dddd

Meglio l’Oscurità. Spegnete ogni Luce! Ho bisogno di riparo. I miei occhi sono stanchi. Non voglio più vedere la mia ombra che si staglia sul muro. Non voglio più vedere il mio profilo che si burla di me. Dite al sole che non si presenti domani né mai più. Scacciate l’Alba. Camminerò solo in una infinita Notte senza Stelle senza Luna. La volta del Cielo un immenso lenzuolo Nero. L’aria immota si richiuderà al mio passaggio non scorgerete le mie tracce svanirò nel Nulla nel Silenzio.

Urlo

de0285bdfc8bb8a71d97688458f02070

Queste mie parole sono uno specchio, sono l’ombra del coltello che dilania le mie membra. E questo silenzio è un urlo disperato nella notte, prima che la falce mieta il suo tributo.

L’abisso

c54832a949041b0b77cfd4c98e44d9c8

L’abisso è una voragine lattiginosa ed io un macchia nera che vi precipita dentro.
Senza fine. Senza suono. Senza alcun odore o sensazione. Una lotta infinita per non lasciarsi sopraffare dalla voglia di scivolare nell’oblio, nel nulla.

“He who fights with monsters should look to it that he himself does not become a monster . . . when you gaze long into the abyss the abyss also gazes into you”
F. Nietzsche