Incantesimo

eae1ec99dbbd95e37d186a7b233eeeee-d5qet7a
[Image from reyed33.deviantart]

Ho cantato l’incantesimo per cui nell’oscurità più profonda so definire i contorni di ciò che è per ciò che è e non per ciò che sembra. Contorni a volte precisi e a volte sfrangiati, dolci, fatti di dolore e rabbia, fatti d’amore.
Posso far finta di non vedere, ma il mostro è lì in agguato, dietro l’angolo della notte. A volte solo il silenzio può tenerlo a bada.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...