Destino

Destino111 Non cambia niente. Fratello Destino legge il suo libro camminando. Le strade che disegna si dipanano misteriose senza che noi possiamo conoscerle. Ogni tanto intravvediamo un crocicchio, credendo di poter scegliere la nostra direzione. Ci affrettiamo sul cammino e quando giungiamo non è più là. Di colpo una svolta, un’alternativa. Conosciamo così poco e sono mille le realtà parallele che ci corrono a fianco e di cui non siamo consapevoli. Ci guardiamo a volte alle spalle, e tutto sta già scomparendo, divorato da una memoria che si lacera. Rimangono pochi appigli, capisaldi trasformati dal ricordo in qualcosa di diverso, non importa se migliore o peggiore. Una nebbia lattiginosa si distende sul futuro, impedendocene misericordiosa la vista. Non scorgeremo mai il punto in cui sorge la porta di vetro e di questo rendiamo grazie, al di là di essa altre strade, un altro vagare inquieto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...