Un’assurda ragione

image

[Immagine da Weird Tales Magazine ]

Qual’è l’assurda ragione per cui crediamo che la Notte possa essere in qualche modo benigna? La Notte non ha nessun interesse in noi! Tutti cadremo prima o poi fra le sue braccia. Cederemo uno ad uno al sonno. E gli incubi, o peggio ancora i sogni, intossicheranno la nostra anima parlandole di subdole realtà alternative che si annidano nei meandri di un se.
Al mattino poi scrolleremo immemori dalle ciglia gli ultimi frammenti di un suggerimento che non abbiamo saputo cogliere.
Buonanotte

1 commento su “Un’assurda ragione”

  1. Mercuzio è la personificazione delle velleità di quegli anni in cui uscì il film, 1968, è la coscienza eroica di non rinunciare alle proprie convinzioni, l’aspetto drammatico vissuto da una sognante generazione desiderosa di una vita migliore sino a pagarla con la morte insperatamente vendicata dal perdente in un amore martire Romeo, atmosfera disperata ripresa nel ’77 dal “no future” anche se il teatro di Shakespeare non ha pretese di tipo sociale. http://www.agenziaradicale.com/index.php/cultura-e-spettacoli/eventi/4120-romeo-e-giulietta-di-zeffirelli-nella-versione-restaurata

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...