Ritorno con la mente dove non dovrei

Non c’è nulla da dire, nessuna via di fuga, nessun riparo. Torna sempre alla mente quell’insegna con le lettere elettriche guizzanti come l’ultima volta che la vidi, dopo che lei era già andata via e tutto era ormai perso.

There’s No Heaven, il paradiso non esiste e all’inferno non c’è più posto. La mia condanna è questa: rimanere qui a vagare inutile in un tempo indefinito.

Time to go

La notte ha molte forme, molte sorelle. Una di queste è quella definitiva. Quando ti sdrai e spegni la luce provi sempre a combattere: “terrò gli occhi aperti” ti riprometti. Ma già lo sai… con paura o forse anche con desiderio ti abbandoni a Lei e l’ultimo suono che senti ti ricorda una voce lontana… Take my hand, it’s time to go…

Riciclaggio

È giunta l’ora in cui la città tace. Non c’è Luna, niente Stelle. Solo il cielo nero e una leggera nebbia. Lampioni tristi proiettano aloni plumbei sull’asfalto bagnato. Raccolgo frammenti di ricordi e li metto in un sacchetto della spesa per non perderli. È tutta roba riciclabile, potranno tornarmi utili quando il presente sarà troppo pesante.

DUM VIVIMUS, VIVAMUS!